Home / Cosa facciamo / Progetti speciali / Progetti condivisi

Acqua e Vita: Monitoraggio innovativo biodiversità

Soggetti proponenti
Fondazione Edmund Mach, MUSE

Descrizione sintetica
Il progetto intende creare una base di conoscenze su cui fondare pratiche di gestione sostenibili degli ambienti acquatici della Riserva di Biosfera Alpi Ledrensi e Judicaria. Nel dettaglio il progetto "Acquaviva" si propone di testare e applicare avanzatissime tecniche di analisi molecolare per il monitoraggio della biodiversità. L'indagine riguarderà circa 20 siti di taglia e caratteristiche diverse: laghi (Ledro, Ampola), pozze di malga (finora riserve di biodiversità inesplorate) e zone umide. Il DNA estratto dai campioni di acqua sarà analizzato in particolare per la componente batterica e degli animali acquatici. Il progetto permetterà di ottenere un quadro dettagliato della biodiversità di ogni sito (con dati verosimilmente di migliaia di specie) e di verificare l'esistenza di scambi tra i vari siti (corridoi ecologici). Dal punto di vista gestionale, il progetto consentirà di mettere a punto nuove tecniche (potenti, rapide ed economiche) per la stima della biodiversità e delle specie bioindicatrici, con modalità replicabili in altri hot-spot e Riserve di Biosfera. Gli aspetti di comunicazione e coinvolgimento forniranno ulteriore valore all'iniziativa attraverso un'intensa interazione con le comunità e gli stakeholders locali, i giovani, i visitatori, che in diverso modo si vedranno coinvolte nelle diverse operazioni. Per esempio saranno previste visite sul campo con i ricercatori.

Principali obiettivi del progetto

  • Sperimentare tecniche di indagine pionieristiche per la caratterizzazione della biodiversità negli ambienti acquatici basate sull'uso di tecniche molecolari di DNA ambientale.

  • Descrivere la biodiversità di una serie di ambienti acquatici della Riserva di Biosfera: laghi, pozze di malga, aree umide.

  • Divulgare i risultati a diversi livelli usando mezzi e linguaggi adeguati ad un pubblico non esperto, al fine di avvicinare il mondo della ricerca alla società civile e per diffondere nella comunità il valore del patrimonio naturalistico presente nei territorio della Riserva di Biosfera Alpi Ledrensi e Judicaria.

  • Garantire una forte e continua interazione con le comunità locali in tutte le fasi del progetto al fine di favorire lo sviluppo di una sensibilità verso le tematiche ambientali e della sostenibilità.

  • Valutare la possibilità di estendere l'applicazione delle nuove tecniche in altre Riserve di Biosfera.

Acqua e Vita
Acqua e Vita
(foto di Archivio fotografico)
Condividi su