Home / Cosa facciamo / Progetti speciali / Progetti condivisi

Destinazione Unesco

Soggetti proponenti
Apt Terme di Comano - Dolomiti di Brenta, Consorzio per il Turismo della Val di Ledro, Consorzio Turistico Valle del Chiese, Apt Garda Trentino, Trentino School of Management (TSM), Accademia della Montagna, Ecomuseo della Judicaria, Italian Stories

Descrizione sintetica
Affinché il riconoscimento Unesco non rimanga soltanto un'ulteriore logo da aggiungere a siti e brochure, è necessario individuarne tutte le opportunità di business, facendolo diventare un effettivo valore aggiunto per il turismo locale, con un nuovo modo di interpretarsi da parte degli operatori, un'occasione per migliorare la capacità di creazione di un prodotto di turismo sostenibile, in grado di mettere a frutto le unicità, di confezionarle e comunicarle in modo originale distintivo. Il progetto prevede momenti di informazione e formazione aperti a tutti e attività consulenziali e di coaching per gli operatori che intendono mettersi in gioco ideando delle esperienze coerenti e innovative. Prevede anche delle occasioni per immergersi nelle peculiarità della biosfera in modo non convenzionale pensate sia per chi vive e lavora nella biosfera sia per chi viene da fuori e la realizzazione di strumenti con le stesse finalità. La conoscenza da parte degli operatori territoriali delle caratteristiche e delle potenzialità della Biosfera è piuttosto bassa. Il successo di un progetto di valorizzazione territoriale dipende significativamente dalla capacità di trasmettere i valori unici del luogo e li saperle raccontare. Il territorio è costituito da una molteplicità di attori e operatori che devono trovare modalità di condividerle percorsi di sviluppo sostenibile, riconoscendo le opportunità del mercato turistico contemporaneo, caratterizzato da una forte attenzione alla sostenibilità, esperienza di senso a contatto con le valenze culturali e ambientali di un territorio, all'attenzione per l'inclusione e l'educazione.

Principali obiettivi del progetto

  • Favorire lo sviluppo di una maggiore conoscenza della Riserva di Biosfera tra gli operatori turistici del territorio.

  • Diffondere una maggiore consapevolezza ed un maggiore orgoglio di appartenenza ad un territorio unico, con caratteristiche riconosciute da un ente sovranazionale.

  • Migliorare le competenze di progettazione e costruzione delle esperienze turistiche nel contesto della Riserva di Biosfera.

  • Rendere maggiormente accessibile territorio anche per coloro che  abbiano limitate capacità motorie o sensoriali.

  • Sostenere lo sviluppo di un approccio innovativo e creativo all'accoglienza turistica attraverso la rivisitazione di alcuni manufatti tradizionali in senso originale e innovativo.

  • Consentire attraverso il confronto con altre realtà affini, una maggiore apertura mentale e un approccio critico positivo alla risoluzione dei problemi.

(foto di Archivio fotografico)
Condividi su